lunedì 31 ottobre 2011

L'intervista della settimana(3): Stefano di Cola


Questa settimana si è meritato l'intervista e la ribalta il giovane calciatore martinese Stefano di Cola, autore del suo primo gol con l'ASD San Martino e reduce da una ottima prestazione a Villamagna. COme al solito, tra parentesi, eventuali nostri commenti.
-Nome e cognome:Stefano Di Cola
-Quanti anni hai?: 21
-Altezza e peso forma: 178cm e 70kg (da specificare che sono sceso 4.8kg da fine agosto grazie agli allenamenti di Mister Esposito) ;)
-Segni fisici particolari: La gamba sinistra più lunga di quella destra di 3cm (non vi dico dove la natura mi ha sommato quei 3cm mancanti;
- Studi o lavori?: Studio mediazione linguistica presso l'università di Pescara e lavoro presso la Caffetteria del Corso di Chieti come barista (tanto per fare un po di pubblicità)(CONSIDERATA LA PUBBLICITA' PREGO IL CASSIERE DELL'ASD SAN MARTINO DI RECARSI IN QUESTO ESERCIZIO PER FARSI DARE UNA PICCOLA SPONSORIZZAZIONE PER LA SQUADRA!)
-Hobby: Naturalmente calcio
-Sposato?Fidanzato? O vuoi fare un appello alle tifose? Fidanzato con una bellissima pescarese (quasi sposato possiamo dire :P)(ECCO FORSE QUI ERA IL CASO DI DIRE DOVE LA NATURA TI AVEVA RISARCITO DEI 3 CM!)
- Per quale squadra tifi…oltre all’ASD San Martino? Per il grandissimo Milan e anche per la nostra grande squadra abruzzese Pescara;
-Dove e a che età hai iniziato a tirare calci al pallone?:
All'età di 12 anni in Giappone quando stavo girando le scene per l'anime "Holly e Benji" ero Rob Denton non ricordate??
(AH QUANTA GENT' ARRUVINAT' DA QUEL CARTONE ANIMATO ;-). Ecco a cosa deriva la mia capriola dopo un goal.. Scherzi a parte non ricordo esattamente quando ma posso dirvi che all'età di 6 anni ho iniziato a giocare presso la scuola calcio di Guardiagrele.(NOOOO...ABOMINIO!URGE IMMEDIATO BAGNO ALLA SACRA VESOLA PER LA PURIFICAZIONE!)
-Tiri di destro o di sinistro? Come capita, anche se il tiro non è il mio forte purtroppo
-Sei veloce nello stretto o in progressione?: Sia nello stretto ma specialmente in progressione (odio vedere chi mi sorpassa perchè io devo e voglio essere sempre il più veloce)(SPERO TU NON FACCIA LO STESSO QUANDO GUIDI!)
-Datti un voto ai seguenti fondamentali:
colpo di testa:
7,
tackle: 7,
dribbling: 4,
tiro di interno: 5,
tiro di esterno: 5,
contrasto:7;
(spero di non aver esagerato)(VERAMENTE SEMBRA LA PAGELLA DI UNO STOPPER PIU' CHE DI UN'ALA!)
- Il giocatore del San Martino che piu’ ti piaceva: Purtroppo non ho ricordi passati della vecchia squadra del S. Martino quindi non saprei..
-Il giocatore di serie A o internazionale che piu’ ammiri:
Ammiro molto David Villa e Messi per come riescono a mantenere sempre una fantastica lucidità in campo e ultimamente mi sta piacendo molto Sansovini del Pescara che associa una velocità stratosferica ad un controllo di palla squisitissimo.
-Il giocatore professionista a cui ritieni di assomigliare almeno un po’ e in cosa: A Oba Oba Martins per le capriole, Alvarez per la velocità e Vincenzo Iaquinta per la faccia da pirla..
-Piatto preferito? Cozze e vongoleeeeeeee...
-Prova di martinesità: ti piace di più:
1)la pizza roscia di Giuseppina “della pizzeria”, quella scrocchiarella
2)gli arrosticini del “Gatto e la volpe”
3)sagne e fagioli de “La Brocca”
4)la focaccia di “Silviu”
5)I pensieri del poeta
6)Le degustazioni della “Vineria di Salnitro”
7)Il Monte Amaro
8)Panino con affettati vari del supermercato Santoleri
9) Il vino Masciarelli

Gli Arrosticini del Gatto e la Volpe
- Film preferito?: Pirati dei Caraibi (grande Capitan Sparrow)
-Trasmissione televisiva preferita? Nessuna in particolare;
-canzone preferita? I'm Yours di Jason Mraz
-Personaggio pubblico preferito? Ne ho molti ma adoro in particolare Johnny Depp e Jim Carrey per la loro demenzialità teatrale e Will Smith per come riesce ad interpretare generi di film diversi tra loro con una semplicità inimitabile.
-Il luogo di San Martino che ti piace di piu' oltre casa tua?
Il campo sportivo :D
-In cosa deve migliorare mr Esposito secondo te? Secondo me dovremmo provare più schemi sui calci piazzati e dovremmo allenarci molto sui tiri in porta perchè non credo di essere l'unico ad avere un brutto tiro..
-La sera arrivi prima degli altri o resti dopo la fine degli allenamenti ad allenarti ancora un po’? Causa università arrivo sempre 5 o 10 minuti in ritardo e vado via insieme agli altri..(ECCO, SE IL PORTIERE VUOLE RESTARE AD ALLENARSI, RESTA PURE TU A TIRARE..VI ALLENATE IN DUE!)
-Fumi? Bevi alcolici? Purtroppo fumo ma non vado tanto d'accordo con l'alcool, abbiamo litigato tanti anni or sono ma non rinuncio a qualche birretta con amici o ad un bel brancamenta pieno di ghiaccio dopo un buon pasto..
- Quale dei calciatorio martinesi “emigrati” riporteresti subito all’ASD San Martino e perché?: Fosse per me tutti quanti, a patto che ciò serva a far vincere la squadra e non a distruggerla. Mario Di Rico in primis..
-Ricordi il nome dell’avversario piu’ forte che hai marcato o che ti ha marcato?: No non mi ricordo nessuno :)
-Come si piazzerà l’ASD San Martino in campionato e chi vincerà la stagione 2011-12?: Credo che abbiamo un ottimo potenziale per posizionarci tra le prime e se non accadrà quest'anno sono sicuro che avverrà l'anno prossimo..
-Ultimo minuto dell’ultima partita di campionato…rigore per l’ASD San Martino che con un gol andrebbe in seconda categoria: cosa fai? A) dici al mister che lo vuoi tirare tu; B) dici a di Meo che deve tirarlo lui; C) Toni Santoleri lo vuole tirare per forza e allora lasci già il campo tanto sai che non becca la porta; D) devi calmare Mr Esposito che vuole tirare lui il rigore E) ti nascondi dietro la panchina per non correre il rischio di essere il tiratore prescelto; F) Lo tiri tu tanto sarà sempre meglio che far tirare Marco Pompilio con i suoi due ferri da stiro.

Mi nascondo dietro la banchina per non essere il prescelto perchè odio tirare i rigori, mi mette l'ansia..
-In tutta sincerità..ma secondo te sei piu’ o meno forte di Mimmo Masciarelli (sia da giovane che oggi…giocava uguale fidati)?: Molto di più :P però il maestro è sempre il maestro.

A conclusione dell'intervista Stefano di Cola ha dichiarato:volevo ringraziare e chiedere di nuovo scusa a compagni, società, mister e capitano se alcune volte non assumo un buon atteggiamento in campo o in allenamento ma spesso mi lascio andare troppo e perdo il lume della ragione e infine volevo ringraziare mister Esposito perchè grazie a lui sto migliorando alcune capacità e insieme stiamo eliminando alcuni difetti che ho sempre avuto.. Credo di riuscire a fare molto di più perchè il mister sa come correggermi e spesso sono soggetto a suoi richiami perchè so che da me vuole il meglio.. Grazie a tutti.. Forza San Martino :D

Se anche tu vuoi fare una domanda a Stefano di Cola, clicca su "commenti". La domanda piu' simpatica della settimana sarà inviata a Stefano e pubblicata al piu' presto.(Siamo in attesa della risposta alla domanda scelta della settimana scorsa a Fabio Cellucci)

Pagelle della 4a Giornata


Ed eccoci alle pagelle della quarta giornata, che ha visto il San Martino imporsi prepotentemente per 1-7 a Villamagna, cittadina con quasi il triplo degli abitanti di quella martinese. Come stabilito la scorsa settimana, verranno pubblicati solo i commenti ed i voti dei 2 o 3 calciatori martinesi migliori per evitare polemiche: chi desidera tra i calciatori dell'ASD San Martino conoscere il suo voto puo' contattarci con un commento. Come al solito, voto degli osservatori, commento del sottoscritto, frase finale di sfotto'(questa settimana divinità greco-romane)
Terreno di gioco:In terra, asciutto.
Clima: Temperato ma nuvoloso
Spettatori:Vicini al centinaio,con larga rappresentanza ospite.

I migliori dell'ASD San Martino:

Antonio Masciarelli:voto 8,5. Segna 2 gol, altri 2 li sfiora, sforna assist deliziosi....io lo dicevo anni fa, chi lo aveva messo in difesa era un pazzo, innanzitutto perchè non sa difendere ;-) e poi perchè in attacco è di due categorie superiori. Iniziamo a pensare di dedicargli il primo striscione dell'ASD San Martino. Zeus.

Stefano di Cola: voto 8. Finalmente inizia a credere nelle sue possibilità: alla sua facilità di corsa evidentissima, inizia ad unire un tiro preciso ed una convinzione che lo renderà sicuramente protagonista. Segna il suo primo gol e siamo sicuro che questo gli darà una ulteriore carica.Visto in allenamento ci era molto piaciuto..se a volte piuttosto che tentare l'ultimo dribbling tirerà in porta ci darà moltissime soddisfazioni. In allenamento deve allenarsi a tirare.Apollo

Manuel di Tullio: voto 8. A destra no, a sinistra no, di testa no e neanche in mezzo...c'è poco da fare, dove c'è Manuel non si passa. Spazza tutto quello che capita nella sua zona, zanzare comprese e blocca qualunque assalto avversario con grinta e velocità. Una muraglia inespugnabile. Marte

domenica 30 ottobre 2011

4a Giornata: I risultati

I risultati della 4 Giornata del Campionato di 3a Categoria teatina, Girone A:
*Maiella Guardiagrele-Bucchianico 0-4
*Alcyone Francavilla-Caporosso Guardiagrele 2-4
*Fossacesia-Real Caldari 1-3
*Stella Viola Canditellae-Ari 2-0
*Tollese-Rapino 0-0
*Torrevecchia-Real Francavilla 2-1
*Treglio-Atletico Flacco 2-0
*Villamagna-ASD San Martino 1-7

4a Giornata: l'ASD San Martino trionfa 1-7 a Villamagna!


Seconda vittoria per l'Asd San Martino e secondo successo fuori casa della stagione. I ragazzi di Mr Esposito questa volta disputano una gara maiuscola, per movimento, gesti tecnici ed occasioni gol, iniziando a carburare sin dai primi minuti e facendo ben sperare per il campionato. Nel primo tempo il San Martino parte a tutta costringengo subito alle corde i padroni di casa: un monumentale Antonio Masciarelli trascina la squadra, con tocchi di classe, dribbling mortiferi e sopratutto 2 gol nella prima frazione. A questi si aggiunge il primo gol del giovane Stefano di Cola, l'Armero bianco del San Martino, che finalmente oltre al suo solito frullare di gambe riesce a centrare il bersaglio. La partita tuttavia è tutt'altro che facile, visto che in difesa, sopratutto nel primo tempo, si balla un po': M. Pompilio è un po' svagato e causa un calcio di rigore che fortunatamente viene calciato fuori dagli avversari, mentre F. Colasante in porta prende un gol evitabilissimo. Ma l'ASD San Martino è troppo superiore in attacco e nonostante questi problemi la prima frazione si chiude con un 1-3 per gli ospiti. La ripresa inizia con un tiro al bersaglio da parte del Villamagna verso la porta martinese, nel tentativo di sorprendere il portiere Colasante, sceso in campo all'ultimo minuto per forfeit di Gallo: tuttavia Flavio, una volta entrato in partita, garantisce buona sicurezza al reparto e con ottimi interventi riesce a mantenere inviolata la sua porta per tutto il secondo tempo. In attacco ed a centrocampo le cose migliorano ancora di piu': A. Masciarelli incanta, Di Cola folleggia ovunque, P. Fusaro'cresce sempre di piu' sino a segnare il suo primo gol in campionato, F. Masciarelli dirige il traffico sapientemente. Ormai sul 1-5 l'ASD San Martino è padrone del campo e possono esordire con tranquillità anche nuovi calciatori martinesi, tra cui il pimpante Sula Ferit che segna un gol all'esordio e manda in confusione la difesa di casa portandola all'autogol(il secondo della giornata subito dal Villamagna). Alla fine il San Martino espugna Villamagna con un roboante 1-7! Grazie ragazzi!!!!!!!!!!!

4° Sondaggio:Esito


Nuovo week end e nuovo esito del sondaggio settimanale, questa volta dedicato alle pagelle che assegniamo ai calciatori martinesi ogni domenica ed alle critiche sollevate da alcuni. Vince nettamente il sondaggio, con oltre il 64% dei voti, la voce "i voti servono a caricare i calciatori per la prossima partita", dimostrando che molti hanno capito lo spirito dell'iniziativa, che non vuole offendere nessuno, ne a livello calcistico(essendo riferito di volta in volta ad una sola e singola partita) ne sopratutto a livello personale. Al secondo posto, nettamente staccato, con appena il 15% dei voti, la voce relativa all'opportunità di cambiare i pagellatori con gente piu' competente. Ed ora tutti a tifare San Martino in quel di Villamagna!

venerdì 28 ottobre 2011

Villamagna:la squadra


Il Villamagna calcio è attualmente all'ultimo posto nel girone A di Terza Categoria
teatina, così come l'ASD San Martino(sebbene quest'ultima abbia vinto almeno una partita, contro il Fossacesia,squadra pero' fuori classifica). La classifica tuttavia non rende onore alla squadra di Villamagna,che sopratutto in casa è un cliente ostico per tutti, con una difesa piuttosto solida e un centrocampo di rottura piu' che di impostazione.Infatti se vi è un punto debole della squadra, questo è l'attacco,non tanto per il livello dei giocatori, quando per l'attuale difficoltà nel rifornire le punte.Il Villamagna ad oggi ha subito 3 sconfitte, incassando 7 gol e segnandone 1 solo (il San Martino ne ha incassati 10 e segnati 2, compresa la partita con il Fossacesia), evidenziando una minore tenuta difensiva(ha subito solo 3 gol in meno dei martinesi, ma senza aver ancora incontrato la prolifica Tollese) e qualche problema in piu' in attacco rispetto all'ASD San Martino.Da tener d'occhio tra i prossimi avversari dell'ASD San Martino vi è il calciatore Perrucci, che ha già segnato in questo campionato.In conclusione, se è anche vero che non vi sono giocatori di livello superiore, bisogna tener presente che il collettivo è la vera forza dei nostri prossimi avversari: in una partita a ritmi bassi o con poca aggressione sui portatori di palla l'ASD San Martino potrebbe avere molti piu' problemi che giocando in costante pressione su un avversario un po' macchinoso nelle ripartenze.Trasferta tutt'altro che facile, da prendere con grande impegno e dove potrebbe prevalere chi ha piu' pazienza o tattica.

mercoledì 26 ottobre 2011

Villamagna: la cittadina


Villamagna è una cittadina di 2500 abitanti, con un territorio di 12,73 Kmq a 255 metri sul livello del mare. Il nome del paese testimonia la presenza di una grande fattoria o podere in epoca romana (è una delle poche cittadine di questa zona del teatino a poter vantare una antichità pari a quella di San Martino). Per la prima volta si rinviene il nome della cittadina in un documento del 1059.Nel 1461 Ferrante d'Aragona donò Villamagna a Chieti. Successivamente, nel 1567, Filippo II concesse il paese ad Agostino Scipioni mentre nel 1800 il paese fu del duca Caracciolo di Gessopalena. Inoltre, fino al 1566 il paese subì scorrerie di Turchi.L'economia cittadina è basata sull'agricoltura e sull'artigianato: nella prima spicca la produzione vitivinicola mentre nella seconda la produzione di ceramica.Il paese è membro dell'Unione dei Comuni della Colline Teatine insieme a San Martino e Membro delle Città del Vino come la cittadina martinese.Villamagna è "Comune Amico dei Bambini" ed è gemellata con Atri e con le cittadine straniere di Rantigny,Biograd e Felsonyek.(nella foto la porta da Capo di Villamagna, molto probabilmente simile nelle dimensioni alla Porta da Piedi di San Martino, distrutta definitivamente durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale)

martedì 25 ottobre 2011

COMUNICAZIONE: variazione assegnazione voti pagelle settimanali.

Considerando che il sottoscritto ha creato questo sito come luogo di incontro per i tifosi del ASD SAn Martino(oltretutto a sue spese,e dedicandoci tempo e denaro, per tifare e promuovere la squadra martinese in cui crede e di cui appoggia fattivamente il direttivo),riscuotendo subito notevole interesse sia da parte dei martinesi quanto anche dai tifosi delle squadre di terza categoria della provincia,tanto da raggiungere le 500 letture settimanali dopo un solo mese dalla messa in linea,e' interesse del sottoscritto ricordare che qui si vuole tifare San martino e stimolare tutti i giocatori a dare il meglio. Anche e sopratutto in questo ambito rientrano le pagelle settimanali,che tuttavia sembra che,quando si prendano brutti voti,causino malumore in alcuni. Per questo motivo dalla prossima settimana,per non turbare alcune menti ed anche i giocatori dei quali vogliamo impegno e non arrabbiature, la pagella indichera' solo il migliore di giornata per il San Martino,senza indicare il voto degli altri 10. Tuttavia siccome a mio avviso in tutti i campi non esistono intoccabili,i voti non saranno pubblicati ma in ogni caso assegnati e conservati nel mio database personale,dal quale a fine anno sara' mia cura premiare il miglior giocatore martinese per media con una cena di pesce da me offerta personalmente. Qundi nessuno all'infuori di me potra' vedere i voti in modo che nessuno ne sia turbato(se qualcuno dei giocatori vuole sapere il suo voto per ogni giornata, puo' chiederlo in modo da avere un giudizio esterno da sprone per migliorare e continuare se già di buon livello),ma per mia retteza morale,non impediro' agli inviati di mandare sempre il loro giudizio...semplicemente perche' smettere di dare voti perche' danno fastidio ad alcuni vorrebbe dire essere conniventi.e il sottoscritto ed i suoi inviati odiano qualunque atteggiamento di tipo mafioso o intimidatorio.chi e' in mare naviga,chi e' a terra parla....noi nel nostro piccolo navighiamo a vele spiegate per il bene dell'asd san Martino. I voti quindi terminano di essere pubblicati solo per non creare disagio alla squadra o pressioni esterne.

lunedì 24 ottobre 2011

L'intervista della settimana(2):Fabio Cellucci


Questa settimana intervisteremo il difensore martinese, tra i migliori dell' ASD San Martino per rendimento in questa fase del torneo e dopo una domenica da mal di testa contro Pagano-Lalli. Tra parentesi eventuali commenti dell'intervistatore:
- Nome e cognome
Fabio Cellucci
- Altezza e peso forma
1,80 cm 90 kg (da smaltire al più presto!!!) (E VABBO'..ALLORA SE MI ALLENO POSSO VENIRE A GIOCARE PURE IO! ;-)
- Segni fisici particolari
La panza......un pò antiestetica da vedere ma che mi aiuta molto sotto il punto di vista dell'aggressività in campo ;)
- Dove vivi?
a Fara Filiorum Petri
- Come mai hai scelto l’ASD San Martino?
A parte la parentela con Morenoe l'amicizia con Paolo,la cosa che più mi ha
spinto è stata la novità e la serietà di un progetto voluto fortemente
da tutti quelli che poi sono riusciti a sostenerlo e che lo sostengono continuamente
- Frequenti abitudinariamente San Martino?
A San Martino ci lavoro da 5 anni (Rexam) ma diciamo che a parte qualche ricorrenza o festeggiamento nn venivo spesso..Ora conosco meglio i miei compagni di squadra quindi nn mancheranno occasioni di trovarmici in giro.
- Un giorni ti piacerebbe vivere a San Martino?Sono un tipo un pò "campanilista" (SO CAPIT'...LE FARCHIE E' LE FARCHIE GIUSTO?) per quanto riguarda la mia abitazione ma,a differenza di molti altri paesi nei quali la mia esistenza sarebbe piuttosto impossibile,San Martino è uno di quei posti che rispecchia di più le mie esigenze e caratteristiche..
-Cosa ti piace di San Martino?
Quello che secondo me differenzia San Martino ad altri posti è che comunque
ho notato nelle persone la forte appartenenza al posto in cui vivono,credono in tutto ciò che fanno,come per esempio la ricomposizione della squadra,sentendosi abbastanza uniti..io che sono uno dei pochi "forestieri" non ho trovato nessuna difficolà nell'integrarmi in un gruppo di ragazzi fantastici che da subito mi hanno fatto sentire uno di loro
- Studi o lavori?
Lavoro in Rexam dal 2006
- Hobby?
Il mio Hobby preferito è la pesca..appena ho mezza giornata libera scappo e vado a rilassarmi in qualche fiume o lago della zona..
- Tiri di destro o di sinistro?
Esclusivamente di sinistro..credo che il destro è già troppo che mi permetta di camminare.. :)
- Sei veloce nello stretto o in progressione?
Diciamo che la progressione mi aiuta di più..
- Datti un voto ai seguenti fondamentali:
Colpo di testa 7;
Tackle 8;
Tiro d'interno 5;
Tiro d'esterno 6;
dribbling 4;
Contrasto 8
- Il giocatore del San Martino che piu’ ti piaceva o che piu’ ti piace;(oppure il giocatore della nostra zona che piu’ ti ha impressionato)Beh in precedenza di S.Martino calcisticamente conoscevo solo Antonio Masciarelli quando giocava a Fara e secondo me ora è uno dei pilastri fondamentali per questa squadra visto che a parte l'esperienza ha ottimi piedi e moltissima grinta in campo (secondo me fondamentale per un calciatore)
- Il giocatore di serie A o internazionale che piu’ ammiriConosciutissimo Paul Gascoigne!!!un mito.... :)
- Il giocatore professionista a cui ritieni di assomigliare almeno un po’ e in cosa
Non credo che potrei assomigliare a qualcuno ma senza dubbio mi piacerebbe
essere il "Ringhio" del S.Martino..
- Piatto preferito?
Piatti preferiti molti (troppi) ma ad una carbonara nn saprei dire mai
di no (con guanciale che sostituisce la pancetta)
- Film preferito?
Il buono il brutto e il cattivo...
- Trasmissione televisiva preferita?
Non vedo molta tv a meno che nn siano programmi sportivi
- Personaggio pubblico preferito?
BUD SPENCER!!!!!
- In cosa deve migliorare mr Esposito secondo te?
Dovrebbe migliorare di più nella preparazione tattica dei singoli e di reparto...
- Cosa manca alla squadra per essere competitiva?
Alla squadra non manca nulla..ha tutte le carte in regola per fare un ottimo campionato..stiamo crescendo,si sta formando un bel gruppo e ognuno di noi sta dando il massimo..i risultati arriveranno...
-In che ruolo ritieni serva un rinforzo?
Facciamo difficoltà a fare gol..credo si debba lavorare di più nella fase offensiva..
- La sera arrivi prima degli altri o resti dopo la fine degli allenamenti ad allenarti ancora un po’?
Diciamo che arriviamo tutti alla stessa ora poi causa doccia rimango qualche minuto in più...
- Fumi? Bevi alcolici?
Si,fumo e per questo ho già preso un "richiamo" dal mister e per
quanto riguarda gli alcolici diciamo che nn mi accontento di "assaggiare" :)
- Quale dei calciatorio martinesi “emigrati” riporteresti subito all’ASD San Martino e perché?
Non li conosco se non di nome ma penso che se non hanno creduto in questo progetto
nn siano così necessari alla squadra..
- Ricordi il nome dell’avversario piu’ forte che hai marcato o che ti ha marcato?
Il più forte che abbia mai marcato è Marco Annunziato,giocava nel Vis Pianella nel 2008 che vinse il campionato di prima categoria e ricordo che quell'anno fece tipo 25 gol...prese botte per tutta la partita (non sapevo che altro fare)(E' HAI FATTO BENE, QUANDO UNO E' PIU' TECNICA..PUOI SEMPRE BILANCIARE CON LA GRINTA..E LE BOTTE:-) ma quello che mi è rimasto più impresso è che alla fine mi ha fatto i complimenti e ancora oggi quando ci vediamo me lo ricorda e devo pagargli da bere :)
-Lalli-Pagano…chi ti ha impressionato di piu’ e perché? Quale è piu’ difficile da marcare?
Credo che tutti e due siano di alto tasso tecnico ma di scarsa velocità e caparbietà.
I primi 20minuti mi è toccato Pagano da marcare e nn è poi così impegnativo(MO' NON ESAGERIAMO!) (basta spaventarlo un pò)..
- Come si piazzerà l’ASD San Martino in campionato e chi vincerà la stagione 2011-12?
Raramente guardo la classifica durante un campionato perchè l'importante è sempre pensare solo a vincere ogni partita.Quindi,l'ASD S.Martino vincerà il campionato!!!!Dobbiamo essere noi i primi a crederlo!!!
- Ultimo minuto dell’ultima partita di campionato…rigore per l’ASD San Martino che con un gol andrebbe in seconda categoria: cosa fai?
A) dici al mister che lo vuoi tirare tu;
B) dici a di Meo che deve tirarlo lui;
C) Toni Santoleri lo vuole tirare per forza e allora lasci già il campo tanto sai che non becca la porta;
D) devi calmare Mr Esposito che vuole tirare lui il rigore
E) ti nascondi dietro la panchina per non correre il rischio di essere il tiratore prescelto;
F) Lo tiri tu tanto sarà sempre meglio che far tirare Marco Pompilio con i suoi due ferri da stiro.

Non ho i piedi per battere i rigori ma nn nascondo la voglia di tirarlo e di farci entrare pure il portiere in porta...(PRATICAMENTE E' UNA VOLENTEROSA A)
-In tutta sincerità..ma secondo te sei piu’ o meno forte di Mimmo Masciarelli (sia da giovane che oggi…giocava uguale fidati)?
Ma finora ha giocato poco e da giovane non lo so cmq credo fisicamente sia io più forte ma da quello che ho visto ha molta più esperienza e intelligenza di me(SAI CHE QUESTA TUA AFFERMAZIONE PESERA' PER SEMPRE SULLA TUA CARRIERA FUTURA :-)?),che se m'arigir 5 minuti mi faccio prendere da qualche "colpo di testa"..diciamo che lui in poche parole sa mantenere più la lucidità.. :)

LA DOMANDA DEI TIFOSI AD ANTONIO MASCIARELLI, L'INTERVISTATO DELLA SCORSA SETTIMANA:
Anonimo:In una piccola realtà come quella del San martino fa piacere vedere come la maggior parte della rosa sia composta da ragzzi del paese anche se non tutti hanno risposto presente alla chiamata della società!:-)) In prospettiva chi pensi possa essere la sorpresa della squadra in questo campionato e chi tra i più giovani ha maggiori possibilità di una carriera "gloriosa"? Ti rangrazio in anticipo per la risposta!!!
A.Masciarelli:La squadra è piena di ragazzi volenterosi e capaci di far benissimo. Probabilmente non verrà fuori nessun campionissimo, ma quello che conta per noi è ben altro. Mi sento di poter affermare che la realtà che si sta creando, caratterizzata da entusiasmo, amicizia e sano campanilismo sia la nostra più grande vittoria, di giovanissimi, giovani e meno giovani! Continuando su questa strada sarà tutto l' ASD San Martino ad avere un fututo "glorioso"!

Se anche tu vuoi fare una domanda a Fabio Cellucci, clicca su "commenti". La domanda piu' simpatica della settimana sarà inviata a Fabio e pubblicata al piu' presto.

Pagelle della 3a Giornata


Ed eccoci alle pagelle della terza giornata, che ha visto il San Martino prendere una gran bella scoppola dalla fortissima Tollese, ma cedere piu' sotto il piano tecnico che non fisico.Questa settimana, per la partita tra due grandi città del vino, pagelle enologiche.
Terreno di gioco:Asciutto
Clima: Temperato
Spettatori:Oltre il centinaio

I migliori per l' Asd San Martino
Fabio Cellucci. Avete presente la frase che disse un famoso ct "Puoi essere anche Maradona con la palla tra i piedi, ma se un cagnaccio di difensore ti impedisce anche solo di toccarla, resterai sempre un dio senza poteri"....ecco l'ottimo Fabio marca alla grande il mito Pagano e ci da sotto di brutto. Cuore, testa e fisico...bravissimo.Trebbiano Marina Cvetic

Emiliano di Meo.E' lui o non è lui? E ancora presto per dire "ma cerrrrrrrrrrrrrrto che è lui" ma siamo sulla buona strada..inizia a correre, ha fiato e i piedi, i piedi sono quelli, altro che Lalli e Pagani vari ;-). Segna il primo gol in campionato ed inizia la risalita!Villa Gemma Rosso 2001

3a Giornata: San Martino-Tollese game-set-match


Avevamo sperato tutti in un miracolo ma per questa volta è andata male. L'USD Tollese passeggia anche a San Martino, vincendo per 1-6 al termine di una partita gioca bene nella prima fase dalla squadra martinese ma che nel secondo tempo ha visto spadroneggiare alla grande la squadra piu' forte del girone A che in tre partite ha segnato ben 16 gol subendone solo 4. Al fischio d'inizio non sono disponibili ne M. Pompilio ne A. Masciarelli, due dei pilastri della squadra che se avessero potuto giocare avrebbero certamente limitato notevolmente il passivo della squadra martinese. Il primo tempo vede grande impegno dei giovani dell'ASD San Martino soprattutto nelle marcature dell'ancora fenomenale Rocco Pagano e del talentuoso Lalli. Tuttavia la porta martinese viene infilata per ben due volte, anche se in maniera casuale, con grande sfortuna dei padroni di casa. Al rientro nel secondo tempo la Tollese segna quasi subito il terzo gol ma a quel punto vi è una grande risposta di orgoglio dei nostri che trovano la via della rete con E. di Meo al primo gol stagionale(lui deve diventare il nostro Pagano!). Siamo 1-3 e la partita si potrebbe riaprire, ma vuoi la stanchezza dei calciatori martinesi per un primo tempo a tutta, vuoi la mancanza di esperienza da una parte e l'eccesso di quest'ultima nella squadra tollese,il match volge inesorabilmente a favore della squadra ospite. Alla fine l'1-6 è risultato tutt'altro che disonorevole, considerando che la squadra martinese in campo aveva un portiere all'esordio, tantissimi giovanissimi, assenze pesanti e come avversario una squadra di almeno 2 categorie superiore. Alla fine il temuto Pagano segna 2 gol mentre il mostruoso Lalli porta a casa addirittura una tripletta. Dopo la partenza ad handicap, contro il Treglio e la Tollese, due delle squadre piu' forti, possiamo dire che dalla prossima giornata inizierà il vero campionato della giovane matricola martinese...quindi forza ragazzi, siamo solo all'inizio! Forza San Martino!

domenica 23 ottobre 2011

3a Giornata:risultati.La Tollese travolge anche il San Martino.

Risultati 3a giornata campionato di terza categoria teatina:
Asd San Martino-Usd Tollese. 1-6
Bucchianico-Caporosso Guardiagrele 5-0
Asd Majella Guardiagrele-Torrevecchia Teatina. 1-2
Ari-Alcyone Francavilla 2-2
Atletico Flacco-Stella Viola Canditellae 0-3
Rapino Calcio-Fossacesia 4-1
Real Caldari-Treglio 1-3
Real Francavilla-Villamagna 4-0

3 sondaggio settimanale:esito

Alla vigilia della partita con la Tollese dall esplosiva coppia gol Pagano-Lalli abbiamo l'esito del sondaggio sui vari metodi per fermare l'ex ala destra pescarese.Al primo posto con oltre il 30% dei voti vince il sondaggio il tentativo di far sfidare Pagano da Antonio santoleri nel prepartita a chi beve di più', consci di quanto il martinese sia un fuoriclasse in questo campo. Al secondo posto,parimerito, il tentativo di arresto con conseguente reclusione di Pagano sino alla fine della partita da parte di Antonio e Francesco Masciarelli,entrambi nelle forze dell' ordine italiane e l impegno massimo da parte di tutta la squadra martinese per colmare il gap con la piu' esperta e tecnica Tollese. La scorsa settimana il sondaggio ci ha visto giusto,quindi scherzi a parte contiamo sul grande impegno di tutta l Asd San Martino,con un grosso in bocca al lupo per una bella partita in cui tutti siamo certi daranno il massimo.

giovedì 20 ottobre 2011

L'USD Tollese: presentazione della squadra

Se l'ASD San Martino è la matricola piena di giovani ed all'esordio in campionato dopo oltre un decennio, l'USD Tollese è unanimamente indicata da tutti gli osservatori esterni e giornalisti come la maggior candidata alla vittoria del girone A di Terza Categoria Teatina.La squadra puo'infatti non solo contare su un gruppo che sino a pochi anni fa giocava in prima categoria, ma puo' anche vantare due veri fuoriclasse per la categoria, uno dei quali protagonista anni fa addirittura a livello nazionale.
Il piu' famoso dei due è Rocco Pagano:Ala destra nata a San Nicandro Garganico nel 1963,esordì in Serie A a 24 anni con il Pescara contro l'Inter di Trapattoni, in uno storico 0-2 per gli adriatici a Milano. Segnò un gol contro la Juventus di Stefano Tacconi in una partita vinta 2-0 dal Pescara in casa.A fine anni '80 dopo due anni consecutivi in serie A col Pescara si trasferisce a Udine per poi tornare in Abruzzo dove è artefice della promozione in massima serie dopo una stagione con 10 reti segnate all'attivo. Nella stagione 1992-1993 passa a Perugia per qualche anno per poi finire all'Ancona e Teramo in C2. Ha giocato un anno in Interregionale con l'Angolana ed ha poi militato nell'Eccellenza abruzzese con Francavilla e Ortona. Lo storico capitano del Milan ed uno dei difensori piu' forti di tutti i tempi, Paolo Maldini, ha dichiarato più volte che Rocco Pagano è stato il giocatore più difficile da marcare in tutta la sua carriera.
La seconda punta di diamante della Tollese è Giampiero Lalli,Attaccante centrale nato nel 1969, 81 kg per 180 cm. Goleador molto fisico e di categoria superiore, vanta una lunga e prolifica carriera tra Promozione e Prima Categoria. Dal 2002/2003 al 2003/2004 ha giocato in Prima Categoria e Promozione con il Tollo segnando 43 gol totali.Nel 2004/2005 ha giocato con il Ripa Teatina in Promozione segnango 16 gol.Dal 2005/2006 al 2009/2010 ha giocato con il Casalicontrada in Prima Categoria la prima stagione e le successive in Promozione, segnando in totale 86 gol.L'USD Tollese nelle prime 2 giornate ha segnato ben 10 gol(Tripletta di Pagano e un gol di Lalli a Guardigrele, doppietta di Lalli a Francavilla) e ne ha subiti 2:squadra che in difesa non è irresistibile ma che gioca a trazione anteriore,certa che seppur sbilanciata con i due davanti è in grado sempre di segnare: la sua miglior difesa quindi è l'attacco atomico che puo' vantare. Per arginare un simile avversario sarà necessaria una prova maiuscola a livello difensivo di tutto il San Martino e magari un po' di fortuna in contropiede.

Tollo- San Martino: scontro di...vino


La partita tra ASD San Martino e USD Tollese non è un confronto solo tra un piccolo paese ed una giovane squadra come quella martinese ed una cittadina ed una squadra esperta come quella tollese. Si confrontano anche due delle migliori realtà enologiche d'Italia e del mondo: Cantina Tollo, nata nel 1960 come cooperativa con i primi soci fondatori e che oggi coltriva oltre 3500 ettari di vigneto e Masciarelli Vini Pregiati di San Martino sulla Marrucina, che a fronte di solo 300 ettari coltivati è tra le migliori aziende del mondo per qualità della sua produzione. Il gigante Golia quindi, con vini che negli ultimi anni hanno elevato la propria qualità ed una azienda grandissima con produzione di milioni e milioni di bottiglie annue, e il Davide martinese che tuttavia come qualità ribalta alla grande lo scontro stravincendo nettamente. Due realtà simbolo dell'abruzzo che si rispettano da sempre e sono vanti per tutta la nostra gente e la nostra regione. Uno scontro calcistico che comunque finirà, vedrà vincere in ogni caso entrambe le cittadine, per l'alta qualità della nostra terra che promuovono nel mondo.Tollo è una cittadina di 4171 abitanti, a 152 metri sul livello del mare e con una superficie territoriale di 14,88 KMq. Il comune fa parte dell' Unione delle Colline Teatine(come San Martino sulla Marrucina)e dell'Associazione Città del Vino d'Abruzzo(come San Martino sulla Marrucina).La prima testimonianza storica sulla cittadina è del 1067 in una pergamena in cui Tollo appare come paese in cui è prodotto vino, destinato al commercio attraverso il vicino porto di Ortona(il primo documento sulla coltivazione della vite a San Martino è invece del 1056). Nel 1566 circa risale invece la presunta occupazione da parte dei Turchi, da cui è nata la tradizione della festa alla Madonna del Rosario. Verso la fine del XVIII secolo divenne feudo di proprietà dei baroni Nolli, ricordati come i principali innovatori, per l'epoca, dell'economia
e del commercio che si svolgeva nella cittadina. La Seconda guerra mondiale provocò la distruzione completa del paese. I primi bombardamenti colpirono Tollo nella notte del 5 dicembre 1943(anche San Martino inizio' a subire ingenti bombardamenti in quei giorni); in seguito, gli attacchi ripetuti costrinsero la popolazione a sfollare tra il 14 e il 15 dicembre di quell'anno.Il 4 marzo 1944 ci fu la prima risposta da parte delle truppe alleate, che cominciarono a spezzare il fronte tedesco, fino alla liberazione definitiva che avvenne nell'estate di quell'anno. Due cooperative agricole nate nel 1960 e nel 1962 permisero all'economia cittadina di rinascere grazie alla produzione dei campi ed a quella del vino. Tollo è Medaglia d'argento al merito civile per i danni subiti durante la Seconda Guerra Mondiale e per le vittime civili che vi persero la vita.

lunedì 17 ottobre 2011

2a GIORNATA: RISULTATI

Risultati 2a Giornata Girone A di Terza Categoria Teatina
Alcyone Francavilla – Atl. Flacco 5–1
Bucchianico – Torrevecchia 1 -1
Caporosso – Ari 1-1
Fossacesia – S.Martino 0-1
Stella Viola – Real Caldari 1-0
Tollese – Real Francavilla 3-1
Treglio – Rapino 1-2 (Gol del transfugo martinese R. Di Renzo)
Villamagna – Maiella 1-2

L'intervista della settimana(1): Antonio Masciarelli


Inauguriamo questa settimana una nuova rubrica che ci accompagnerà durante tutta la stagione 2011-2012: l'intervista della settimana. Dopo ogni partita di campionato intervisteremo un calciatore dell'ASD San Martino, un membro del direttivo, un membro dello staff tecnico o solo un particolare tifoso martinese che si sia distinto durante la settimana.Per permettere a tutti di fare paragoni(e sfotto') il 90% delle domande sarà uguale ogni settimana.La prima intervista dell'anno è dedicata ad Antonio Masciarelli, autore del primo gol del rinato ASD San Martino(nella foto il giocatore martinese sul tipico campo da gioco del Fossacesia) e considerata la lunga amicizia con lui mi permettero' anche qualche piccolo commento.
-Altezza e peso forma:189 cm 78 kg
- Segni fisici particolari:La Carta di Identità direbbe “nessuno”.
- Studi o lavori?: Studio e lavoro…anzi, nell’ordine lavoro e studio.
- Hobby?: Calcio ovviamente, sia giocato che guardato in tv. Senza disdegnare lunghe passeggiate in compagnia, ovviamente alla villa(NDR:MITICO MARTINESE 100%)! Mi rilassano.
- Tiri di destro o di sinistro?:Visti gli ultimi risultati diciamo che più che “tirare” (non ne va dentro uno!anzi uno si!) colpisco il pallone preferibilmente con il destro.
- Sei veloce nello stretto o in progressione?:Ho le gambe lunghe, preferisco le progressioni, anche se nello stretto riesco spesso a nascondere il pallone più o meno a tutti!Tranne che a Marco Pompilio, contro il quale preferisco non provare neanche per salvaguardare l’ incolumità!
- Datti un voto ai seguenti fondamentali:
colpo di testa, 7
tackle, 6 (NON ESAGERARE;-)
dribbling 8,5
tiro di interno, 7,5
tiro di esterno, 7
contrasto; 6,5 (NON ESAGERARE ;-)
- In breve la tua carriera calcistica dalle giovanili ad oggi:Non dimenticherò mai la prima partita di sempre, quella che un po’ fa da filo conduttore di tutta la mia “carriera” calcistica e che chiude un cerchio magico con la partita di Fossacesia: San Martino – Rappresentativa Guardiagrele 5 – 5, campo nostro in paese, San Giuseppe 1990, gol del 4 – 3 provvisorio mio di ginocchio (voluto!)(MITICO MARTINESE VS GUARDIAGRELE). Da lì tanti anni di settore giovanile a Guardiagrele, fino al 1998, anno del mio approdo al Chieti, dove ho giocato 3 anni. Poi Casacanditella, 3 anni di Faresina con una Promozione sfiorata, breve parentesi a Caporosso pre-partenza per il percorso lavorativo ben noto. 6 anni dopo eccomi di nuovo mettermi in gioco, il resto è storia recente.
-Hai segnato tanti gol nelle giovanili per poi passare dopo i 20 anni a giocare libero e per tornare ora come attaccante.Hai capito finalmente che sei piu’ bravo a prender calci che a darli e a tener palla piuttosto che a prenderla agli altri?Oppure sei ancora in crisi d’identità?: Ho iniziato a giocare attaccante, con buoni risultati, poi la mia evoluzione fisica e tecnica ha portato i miei allenatori (soprattutto a Chieti) a farmi giocare prima centrocampista e poi libero, posizione che ho poi confermato nel corso degli anni. Ho sempre considerato la mia duttilità tattica come un pregio. Diciamo che sono sempre riuscito a mettere il cervello in campo, anche se probabilmente il ruolo non ben definito ha condizionato la mia carriera. Oggi faccio e mi sento una seconda punta(BRAVO,CHI TI HA MESSO DIFENSORE E'UN PAZZO). Segno, per poi passare dietro a difendere gol e risultato. Quindi come vedi, la crisi d’identità resta!
-Il giocatore del San Martino che piu’ ti piaceva:A dirla tutta non seguivo tanto la squadra e di ricordi in merito ne ho pochi. Anche perché ai tempi ero un bambino. Tuttavia ho sempre apprezzato ed ammirato il dott. Pompilio Pierino, probabilmente il più grande bomber di sempre della storia del San Martino. Ricordo uno spareggio 3 –2 al campo purtroppo franato, con una sua doppietta. I miei occhi di bambino ne rimasero affascinati. Mi piace pensare di dare continuità alle sue gesta.
- Il giocatore di serie A o internazionale che piu’ ammiri:Ammiro i calciatori educati(NOOOOOOOO, INCREDIBBBILE), quelli che in campo si pongono come esempio. Se proprio devo fare nomi dico Roberto Baggio e Del Piero, nonostante la mia avversione ai colori bianconeri!
- Il giocatore professionista a cui ritieni di assomigliare almeno un po’ e in
cosa
:Mi piace pensare di assomigliare a Kakà, con le dovute proporzioni mi riconosco nelle sue movenze. Ci accomunano il dribbling e la progressione da 400ista.
- Piatto preferito?:Più che piatto, contorno: patate fritte
- Film preferito?:Montecristo, la versione con Jim Caviezel
- Trasmissione televisiva preferita?:Eurosport Watts
- Personaggio pubblico preferito?:Qui non ci sono dubbi, il mio idolo: Josè Mourinho
- In cosa deve migliorare mr Esposito secondo te?:Forse deve dedicare più tempo ed essere un po’ più incisivo nell’analisi tattica delle partite.
- La sera arrivi prima degli altri o resti dopo la fine degli allenamenti ad
allenarti ancora un po’?
:Purtroppo causa lavoro raramente ho la fortuna di riuscire ad allenarmi con la squadra. Mi alleno da solo, ma confesso di farlo con la testa proiettata al campo dove siamo cresciuti tutti. Moralmente sono con loro, prima e dopo l’allenamento.
- Fumi? Bevi alcolici?:Mai fumato in vita mia. Bevo di rado (che per me vuol dire mai!) alcolici.
- Quale dei calciatori martinesi “emigrati” riporteresti subito all’ASD San
Martino e perché?
:Nessuno.Non li ritengo ne necessari né degni di essere integrati in un gruppo in cui per primi e pubblicamente non hanno creduto. Al posto loro mi vergognerei.
- Ricordi il nome dell’avversario piu’ forte che hai marcato o che ti ha
marcato?
:Non saprei. Potrei dirne tanti, ognuno per un motivo. Uno su tutti, per i risultati successivamente ottenuti, Fabio Grosso.
- Come si piazzerà l’ASD San Martino in campionato e chi vincerà la stagione
2011-12?:
Abbiamo le potenzialità per proporci nelle zone medio alte della classifica. Pronostico un 6 posto! Sarebbe un ottimo risultato. E’ presto per dirlo, ma credo che alla fine, considerati i nomi, la spunterà il Tollo.
-Ultimo minuto dell’ultima partita di campionato…rigore per l’ASD San Martino
che con un gol andrebbe in seconda categoria: cosa fai?
A) dici al mister che lo vuoi tirare tu;
B) dici a di Meo che deve tirarlo lui;
C) Toni Santoleri lo vuole tirare per forza e allora lasci già il campo tanto
sai che non becca la porta;
D) devi calmare Mr Esposito che vuole tirare lui il rigore
E) ti nascondi dietro la panchina per non correre il rischio di essere il
tiratore prescelto;
F) Lo tiri tu tanto sarà sempre meglio che far tirare Marco Pompilio con i
suoi due ferri da stiro.

Dico a Di Meo che devo tirarlo io. Sarebbe una grande responsabilità. Guarderei i compagni in faccia, prenderei il pallone e lo tirerei io per tutti, sperando di segnare per non dover poi scappare dietro la panchina con mr Esposito e Marco Pompilio intenti a rincorrermi!
-In tutta sincerità..ma secondo te sei piu’ o meno forte di Mimmo Masciarelli
(sia da giovane che oggi…giocava uguale fidati)?:
Diciamo “un po’” più forte! Ma non ditelo a lui! Non ci crederebbe!

ED ORA TOCCA A VOI LETTORI...NELLA PAGINA SOTTO "COMMENTI" POTETE PROPORRE UNA DOMANDA DA FARE ALL'INTERVISTATO DELLA SETTIMANA. IL SOTTOSCRITTO SCEGLIERA' LA PIU' BELLA E LA PROPORRA' AL PROTAGONISTA SETTIMANALE.

domenica 16 ottobre 2011

Pagelle della 2a giornata.


E vai, prima vittoria! Questa settimana pagelle cinematografiche, riferite solo al titolo e non al film;

Simone Capodifoglia
:voto 6,5 Pochissimo da parare ma fa bene quel poco che gli capita: ma restare calmo all'esordio senza trasmettere nervosismo alla retroguardia è già un grande merito.Chiedimi se sono felice.

Marco Pompilio:7+ Bello carico come piace a noi, talmente superiore che non deve ricorrere neanche al gioco maschio. In anticipo sontuoso, ottimo di testa, ha registrato anche i piedi. La piovra 1-2-3-4

Simone Auriti: voto 7,5. Non smette un attimo di correre, non molla mai, si trova ovunque e si fa trovare sempre libero in appoggio e sulle caviglie degli avversari in ripiegamento.Il Mastino dei Baskerville

Andrea Pironti:voto 6+ Supplisce alla pochissima esperienza con buona volontà e molta. corsa. In marcatura esagera con i falli(contro l'assente La Morgia avrebbe avuto per questo molti problemi) ma graziato riesce a spazzare tutto quel che passa dalle sue parti. La giovane età è dalla sua, puo'e deve solo migliorare.Thor

Fabio Cellucci:voto 6,5 Ok, tecnicamente deve migliorare ma si propone spesso e volentieri con grande generosità.Conscio dei suoi attuali limiti non disdegna palla lunga e pedalare..ma quando ci vuole ci vuole! Cowboys and aliens

Stefano di Cola
: voto 6+. Il ragazzo è all'esordio dal primo minuto ma ci piace per impegno e velocità. Deve fare sedute di allenamento con il pallone per migliorare la tecnica. Molto diligente nel seguire alla lettera le indicazioni del mister e questo è un merito. Mezzo voto in meno perchè si mangia il gol del vantaggio tirando addosso al portiere.Kung Fu Panda 2

Francesco Masciarelli: voto 6,5. Il dinamismo non è mai stato il suo forte ma dai suoi piedi passano tutte le azioni della squadra e con gli anni ha imparato che se non corre lui puo' far correre la palla. Quando finisce la benzina mantiene ottimamente la posizione. Sognando Beckham

Tommaso Odoriosio: voto 6.Corre come un pazzo ma arriva spompato in porta mangiandosi un gol a porta vuota scandaloso. La figuraccia lo spinge a correre sino alla fine su ogni pallone nella zona mediana.A lui quasi un voto meno per il gol mangiato.I pinguini di mr Popper.

Davide Antognetti:voto 5. Non ha grande esperienza ma crede di averla e questo lo frega spesso. I piedi ci sono e anche la visione di gioco, per la corsa puo' migliorare ancora...ha quindi tutto per diventare un ottimo giocatore. Deve lavorare sulla velocità se vuole puntare e saltare di piu'l'avversario come sa fare. La squadra lo cerca poco in questa occasione ma forse anche lui stà troppo sulle sue.
L'espulsione rimediata è calciatore del torneo delle scuole elementari, ma ripartendo da questa puo' solo migliorare.Cattivissimo me.

Antonio Masciarelli: voto 7,5. Il pallone gli è sempre piaciuto e per questo poche volte lo passa agli altri.Tuttavia bisogna ricordare che lo tratta come si deve e con un ottimo controllo. In questa partita gioca spesso da solo ma la sua superiorità tecnica gli permette di prender palla e far tutto da solo, comprese le conclusioni (che pero' sono sbagliate). Gran bel taglio sull'assist di Fusaro' per il primo gol della stagione, meritatissimo per lui. Se gli viene voglia di iniziare
a fare almeno dei triangoli...ha i piedi per portarci in paradiso.Biutiful

Emiliano di Meo
: voto 5,5. Vedendolo capisci che l'allenamento conta eccome, ma se il Dio del Pallone ti ha benedetto i piedi c'è poco da fare per gli altri. Ha un controllo delizioso, tocchi di fino e la palla attaccata ai piedi. Peccato che le gambe, piu' sopra, si muovano pochissimo per colpa dello scarso allenamento e della forma fisica ancora tutta da allenare.Lo aspettiamo tutti con ansia perchè se corre un minimo...son dolori per tutti. Se sei cosi', ti dico si.

SUBENTRATI DALLA PANCHINA

Piero Fusaro'(al posto di S. di Cola):voto 7,5. Il ragazzo, criticato nelle precedenti pagelle ma visto bene in allenamento, dimostra come sia essenziale la volontà oltre che la tecnica ed il fisico per giocare bene. Entra nel secondo tempo bello carico e con scatti, dribbling e corse si porta dietro gli avversari sfornando un assist perfetto per Masciarelli.Se i due iniziano a piacersi si divertiranno molto quest'anno.Machete

Domenico Masciarelli(al posto di E. di Meo):6++++. Alzi la mano chi anche solo 3 mesi fa avrebbe detto che un giorno sarebbe entrato in campo per di piu'sostituendo un mostro di bravura?E' sempre lui, stessa velocità che aveva in gioventu'(ovvero poca), stessa tecnica(idem)stessa paraculaggine(questa cresciuta con l'esperienza!). Non c'è trippa per nessuno signori, quando entra Don Mimmo tocca solo osservare e prendere appunti, perchè a calcio si gioca anche con il cervello: appena entra si fa ammonire immedietamente per perdita di tempo(in realtà voleva il nome sul tabellino, stolti che non capite!), prende una manata al volto(involontaria o no...questa è classe!) e ci mette una vita per attraversare il campo e farsi medicare, permettendo alla squadra di guadagnare decine e decine di minuti preziosi.Colto da delirio di onnipotenza per quanto fatto fino a quel momento tenta addirittura uno scatto sul filo del fuorigioco che i suoi compagni di reparto non riescono a capire. Un + per l'entrata, uno per l'ammonizione,uno per l'infortunio ed uno per lo scatto.I soliti sospetti.

2a Giornata:San Martino vince 0-1 a Fossacesia!


I trabocchi si tingono del giallo-rosso martinese! L'ASD San Martino alla seconda partita centra la prima vittoria della stagione,per di piu' fuori casa. Ottima partita della squadra martinese che costringe gli avversari per la quasi totalità dei 90 minuti nella propria metà campo.Il portiere del Fossacesia subisce un vero e proprio tiro al bersaglio, ma limita il passivo sia per i suoi ottimi interventi sia
per grandi errori ed imprecisioni dei calciatori martinesi.Il Fossacesia si rende pericoloso una sola volta su palla inattiva che pero' non viene sfruttata a dovere. Grande protagonista della partita è Masciarelli A. che ci prova da ogni lato e distanza possibile, beccando spesso lo specchio della porta ma senza riuscire a segnare. Al termine del primo tempo il San Martino stravince ai punti ma non riesce
ancora a metterla dentro. All'inizio della ripresa Mr Esposito cambia la partita: esce S. di Cola, che pur non aveva fatto mancare corsa e grinta ed entra P. Fusaro', che a tutto questo aggiunge tecnica e dribbling. La squadra martinese a questo punto trova anche le geometrie e da uno splendido taglio di Fusaro' nasce il gol di A. Masciarelli che insacca con poche difficoltà. La partita ampiamente dominata dal San Martino poteva finire in goleada ma D. Antognetti con una espulsione maldestra lascia qualche speranza al Fossacesia, che tuttavia alla fine deve inchinarsi al San
Martino che vince con merito.

2 Sondaggio 2011/12: esito


Alla vigilia della seconda giornata di campionato per l'ASD San Martino il sondaggio su quale giocatore martinese segnerà il primo gol per la nostra squadra vede prevalere con il 23% due risultati: il primo indica come primo goleador martinese un ragazzo del "vecchio" San Martino, ovvero un calciatore che ha giocato o si è allenato con la squadra martinese scioltasi nella seconda metà degli anni '90. Il secondo risultato piu' votato si riferisce ad un gol del sempre tignoso Marco Pompilio, difensore che fa del gioco fisico il suo marchio di fabbrica. Naturalmente la nostra speranza da tifosi è che chi segna segna, basta che facciamo gol!

giovedì 13 ottobre 2011

Fossacesia:la squadra


Il Fossacesia B nasce da un gruppo di appassionati di calcio che non hanno mai perso la voglia di tirar calci al pallone e che con l'aiuto dell' AS Fossacesia (Squadra maggiore della cittadina, che questa stagione milita nella Seconda Categoria Teatina)
nella stagione 2010/11 si sono iscritti per la prima volta al campionato di Terza Categoria Provinciale,con l'intento di far tornare a divertire tutti quei ragazzi di Fossacesia e dintorni rimasti senza squadra per vari motivi.L'obiettivo di questa squadra riserve è quello di giocare per il puro piacere di farlo con la speranza, perchè no, di dare la possibilità a chiunque di esser lanciato in prima squadra. Nella prima giornata il Fossacesia B ha perso 4 ad 1 (1 ad 1 nel primo tempo, Francavilla in 10 dal 67')
LA SCHEDA DELLA SQUADRA:
La porta è difesa da Gaeta, discreto portiere che pero' spesso predilige la ribattuta alla presa.La difesa è imperniata su Iubatti, di Giovanni, di Matteo e de Simone: il primo spesso in affanno, subisce l'avversario sopratutto sulle palle alte. Di Giovanni, ex Fossacesia 90, è il piu'tecnico della difesa e al suo fianco anche di Matteo ne subisce influssi positivi. Il capitano de SImone invece al momento è ancora in condizione fisica da precampionato ed è piuttosto lento nell'uno contro uno. Il centrocampo è formato da buoni corridori ma non sempre con piedi eccelsi. Frutti, autore del gol di domenica scorsa, si estranea troppo spesso e per lunghi tratti della partita, ma va sempre tenuto d'occhio. Bucciante è molto fisico ma con poca visione di gioco e nonostante non eccelso tecnicamente spesso si intesdardisce nel giocare da solo.De Simone invece è un buon frullino che gioca fino all'ultimo minuto senza arrendersi mai.L'attacco è imperniato su La Morgia, sicuramente il calciatore piu' pericoloso del Fossacesia,reduce da un esaltante precampionato in cui ha segnato molte volte. Giocatore di buona tecnica e fiuto del gol, è anche piuttosto ruvido e difficile da contrastare.Il trio d'attacco è completato da Sgrignuoli, che dopo anni di inattività ha ancora bisogno di recuperare
una buona forma fisica e non brilla per scatto e velocità e sopratutto da Pasquini, guizzanteattaccante che nella passata stagione ha trovato spesso la via della rete. Il giovanissimo allenatore Marcucci( 23 anni!) predilige spesso un 4-4-2 che con il miglioramento della condizione fisica porterà certamente a due esterni larghi a servire una punta centrale.

Fossacesia: la cittadina


Fossacesia è un comune di 6.335 abitanti,una nota località balneare a 140 metri sul livello del mare e con un territorio di circa 30 kmq.La cittadina si trova su un'altura della fascia litoranea alla sinistra della foce del fiume Sangro, a circa 2 km dalla costa. Il territorio del comune è intensamente coltivato, si estende per 30,08 km², dalla costa, mentre la frazione di Fossacesia Marina, invece, si sviluppa lungo la costa,protetta dalla piccola baia chiamata "Golfo di Venere". Le spiagge sono costituite, per la quasi totalità, da ciottoli bianchi.A nord si trova il litorale roccioso di Punta Cavalluccio, punteggiato dai caratteristici trabocchi.
Nel IX secolo Fossacesia subì una colonizzazione monastica da parte dei benedettini
di Farfa che vi organizzarono una corte, un’azienda fondiaria e amministrativa
intorno alla quale si costituì l’aggregato umano formato da coloni e artigiani
al servizio dell’abbazia di San Giovanni in Venere.Nell'anno 1004 fu fondata l’abbazia da Trasmondo II, Conte di Chieti(qualche decennio prima era stata fondata l'abbazia benedettina di San Martino sulla Marrucina).Nel XII secolo compare il toponimo Fossam Caecam ma soltanto nel 1863 compare il toponimo definitivo di Fossacesia.Nel 1943 durante la battaglia del Sangro, Fossacesia viene pesantemente bombardata dall'aviazione alleata.Per le gravi perdite subite e il valore dimostrato la cittadina viene insignita della medaglia d'argento al merito civile.

domenica 9 ottobre 2011

Pagelle della 1a giornata


Asd San Martino-Treglio 0-4, Terreno bagnato, 60 spettatori circa.

FLAVIO ----: Voto 4,5. Il portiere è all'esordio e bisogna dargli qualche attenuante. Tuttavia due gol potevano essere evitati con un po' di attenzione e deve trasmettere piu' sicurezza alla difesa ed imparare a contare sulla tecnica e non solo sull'istinto. Lobont.

MARCO POMPILIO: Voto 5-.Nonostante sia ancora piuttosto giovane, è uno dei piu' esperti in campo e da lui ci aspettiamo sempre molto. Piuttosto colpevole sul 1° gol che indirizza la partita.Non è il Pompilio che conosciamo e vogliamo. Nagatomo.


FABIO CELLUCCI
: Voto 6. Il piede puo' essere educato maggiormente con l'allenamento, ma il fisico e sopratutto la grinta ci sono. Ci aspettiamo molto da lui.Benatia.


DAVIDE ANTOGNETTI
: Voto 5,5. Il peso della squadra passerà molto dai suoi giovani piedi,la testa c'è, la visione di gioco pure ma non deve sentire il peso della responsabilità...e del dna di famiglia.Crescera'. Pietro Paolo Fulvio Claudio do Nascimento de Olivera ...Vidal.

ANDREA PIRONTI: Voto 5+. All'esordio stupisce per la maggior tecnica rispetto alla forza fisica e questo vuol dire che ha ampi margini di miglioramento. Tuttavia commette troppi falli, frutto di inesperienza e del fatto che deve imparare a contrastare l'avversario con tutto il corpo e non solo con le gambe.Buon per lui che Mr Esposito nel ruolo sarà un gran maestro.Fabio Cannavaro..ma a fine carriera.

PIERO FUSARO': voto 4,5. Molto svogliato, ci aspettiamo da lui molto di piu', ha grandi potenzialità viste in allenamento. Boateng...in Juve-Milan.

SIMONE AURITI: voto 6. Non si esalta, ma gioca pur sempre fuori ruolo e lotta fino alla fine, ultimo ad arrendersi. Gattuso.

EMILIANO DI MEO: voto 5. Per la categoria, tecnicamente e come esperienza, è un extraterrestre ma è ancora fuori forma. Una volpe è sempre una volpe..ma se non corre all'uva non ci arriva. Aspettiamo fiduciosi la sua riscossa. Alberto Gilardino.

ANTONIO MASCIARELLI:voto 6. Un altro extraterrestre tecnicamente per la categoria. Deve essere piu' incisivo e puo' essere devastante in futuro in coppia con di Meo.Meno svolazzi e piu' concretezza. Domenico Morfeo.


TOMMASO ODORISIO
:voto 5,5. Il capitano parte alla grande ma si perde durante la gara, vuoi per la forma ancora approssimativa vuoi per il risultato. Deve mantenere di piu' la calma e rincuorare i suoi. Ledesma...Pablo.


SUBENTRATI DALLA PANCHINA:


STEFANO DI COLA
(entra per Fusaro' Piero):voto 5,5. Spinge e corre molto piu' del calciatore che sostituisce, ma deve migliorare tecnicamente per arrivare al tiro e rendersi piu' utile. Armero.

MASCIARELLI FRANCESCO(entra per Auriti Simone): voto 6. Meno lottatore e dinamico del calciatore al quale subentra, tuttavia fornisce una prova di senso tattico e di ordine tutt'altro che disprezzabile. Da sperimentare con al fianco un compagno "da corsa".Montolivo.

MANUEL ---: voto 4,5. Entra in campo con il piede sbagliato, tanta grinta..ma troppa e poche idee.Vorrebbe spaccare il mondo ma finisce per strafare, forse emozionato dall'esordio.Krasic

LE PAGELLE DI GIORNATA: DA DOVE NASCONO?


Assegnare dei voti è sempre una cosa poco piacevole, sia per chi li riceve(sopratutto se negativi) sia per chi li deve dare. In questo blog che è aperto ai commenti di tutti e quindi anche dei calciatori dell'ASD San Martino, inseriremo ogni settimana i voti relativi all'ultima partita. I voti sono frutto dell'analisi del sottoscritto basata o sull'osservazione diretta della partita oppure su almeno 3 pareri di osservatori di fiducia presenti dal vivo alla partita. Il voto numerico
è frutto di una analisi tecnica realistica(seppur oggettiva),il breve commento iniziale anche. La parte finale invece sarà spesso di tipo umoristico in modo da spronare ogni giocatore a dare il massimo ed anche per rendere le pagelle un simpatico appuntamento settimanale per i tifosi(ribadendo che non è mio intento offendere nessuno!). Quest'ultimo è lo scopo finale di queste pagelle ovvero spingere ogni giocatore dell'ASD San Martino a migliorarsi, a confrontarsi con i voti dei tifosi e ad impegnarsi sempre al massimo. E' infatti
fondamentale ricordare sempre che si puo' rimediare subito ad un voto negativo, sin dalla partita successiva. Inoltre saranno ben accetti commenti e critiche alle pagelle...insomma bene o male, che si parli del San Martino! Buon campionato a tutti e forza San Martino!

ESORDIO BAGNATO...ESORDIO SFORTUNATO:ASD SAN MARTINO-TREGLIO 0-4


Brutto esordio per l'Asd San Martino al suo ritorno dopo molti anni nel campionato
dilettantistico provinciale. Copiose pioggie e grandine,con un notevole abbassamento della temperatura a causa di una nevicata sulla vicina Majella a meno di 1500 metri di altezza hanno prima messo a repentaglio lo svolgimento del match tra ASD San Martino e Treglio e poi hanno reso pesantissimo il fondo del campo sportivo di Casacanditella dove si è svolta la partita. Parte bene nella gara di esordio la giovane compagine martinese, con buoni schemi, gran velocità e molto movimento con e senza palla. Il Treglio pero' è squadra di ottimo livello, classificatasi seconda lo scorso anno, e mettendo a frutta la sua difesa ed anche un po' di fortuna riesce a segnare alla fine del primo tempo, portandosi immeritatamente in vantaggio pur non avendo giocato al livello del San Martino. Ad inizio di ripresa veemente è la risposta martinese caratterizzata ancora da un buon gioco ma che vede perdere ogni speranza di rimonta con il secondo gol del Treglio. A questo punto per salvare l'onore l'ASD San Martino si butta in avanti alla ricerca di una speranza per riaprire la partita,ma subisce in contropiede prima il terzo gol e poi allo scadere il definitivo 0-4. Pessimo risultato per il San Martino che ha tuttavia dimostrato buone individualità ed un buon gioco, ma ha sicuramente accusato l'emozione dell'esordio contro una squadra esperta e la mancanza di esperienza in tutti i reparti. Nello stesso girone del San Martino l'ASD Majella Guardiagrele viene travolto in casa per 2-7 dal Tollo, il Caporosso vince 1-3 sul campo del Atletico Flacco mentre il Rapino regola in casa 2-0 la Stella Viola Casacanditella.

sabato 8 ottobre 2011

Treglio:presentazione della cittadina e della squadra


Treglio è un comune di 1600 abitanti che si trova nei pressi di Lanciano, confinante
con il territorio di questo comune, di Rocca San Giovanni e di San Vito Chietino. Si estende su un territorio di poco piu' di 4 KMq, molto piu'piccolo di quello martinese(poco meno di 8 kmq) e si sviluppa su tre colli degradanti verso il mare: uno di essi ospita il centro storico, mentre gli altri due ospitano le contrade Sacchetti e Paglieroni sorte nel XIX secolo. In quest'ultima sorge una fiorente zona industriale.La cittadina sorge ad una altezza di 183 metri sul livello del mare
Il nome del paese deriva dal personale latino Trellus e risale probabilmente XIII secolo. Come molti paesi del circondario fu feudo dell'Abbazia di San Giovanni in Venere.Nel 1807,durante il Regno di Gioacchino Murat, venne istituito il "Comune delle Ville di Lanciano" con la fusione di Treglio, Pietra Costantina, Mozzagrogna, Santa Vittoria (Villa Romagnoli) e Santa Maria Imbaro. Nel 1816, alla caduta di Murat i Comuni di Treglio, Santa Maria Imbaro e Mozzagrogna riacquistarono la loro autonomia.Treglio fa parte della Unione dei comuni "Città della Frentania e costa dei trabocchi" e Patrono cittadino è San Giorgio.Sito web comunale per maggiori informazioni http://www.comune.treglio.chieti.it/
Nella stagione calcistica 2010-2011 il Treglio era inserito nel girone B di Terza Categoria Teatina dove si è classificato al secondo posto con 59 punti in 28 giornate,frutto di 16 vittorie, 11 pareggi ed una sola sconfitta, con 59 gol fatti e solo 19 subiti. Squadra molto ostica per il San Martino, con un gruppo molto affiatato, una delle migliori difese di tutto i gironi di Terza Categoria della Provincia di Chieti e un attacco sempre pronto a pungere.

1° Sondaggio 2011/12 :esito

Il primo sondaggio della stagione agonistica 2011-2012 relativo alla posizione finale in classifica dell'ASD San Martino ha visto prevalere con il 50% dei voti la voce "metà classifica". Secondo i supporter, tifosi e calciatori martinesi dunque la squadra potrà fare un buon campionato di mezza classifica, un buon inizio per una società rinata dopo tanti anni.

sabato 1 ottobre 2011

Invito per i calciatori dell'ASD San Martino...


...dato il notevole afflusso a questo blog, prego tutti di inviare all'indirizzo pantalone.marco@libero.it almeno una propria foto, per utilizzarla nelle varie notizie. In caso contrario, almeno fino al ritorno del webmaster(ovvero io) a San Martino per la realizzazione delle foto alla squadra, utilizzero' foto da voi pubblicare su vari siti internet, che scegliero'anche in base alla simpatia dei ritratti o alla comicità delle espressioni;-). vi ricordo inoltre che questo è un blog dove potete postare i vostri commenti, sempre nel rispetto degli altri (lo sfotto' è ben accetto, sopratutto se serve a caricare la squadra)...quindi aspettiamo i vostri post.Ricordo infine ai calciatori martinesi che su questo blog ogni lunedì saranno pubblicate le pagelle relative all'ultima partita dell'ASD San Martino.(nella foto la divisa "Home" della squadra martinese)

5a Amichevole, Torrevecchia


A pochi giorni dall'inizio del campionato la rinata ASD San Martino si cimenta in una importante amichevole con una delle prossime avversarie del girone di terza categoria teatina. Buona prestazione della squadra martinese che strappa un pareggio per 1 ad 1 contro il Torrevecchia Teatina,squadra dell'omonima cittadina che conta oltre 4000 abitanti. In gol per l'ASD San Martino Antognetti Davide(nella foto) mentre il pareggio del Torrevecchia è frutto di una sfortunata autorete del calciatore martinese Andrea Pironti.

Il calendario della stagione 2011-12

Questo il calendario del campionato di Terza Categoria Provinciale di Chieti per la stagione 2011-12 relativo all'ASD San Martino:

CALENDARIO ASD SAN MARTINO

1a Giornata
Andata 09/10/11-Ritorno 29/01/12
ASD San Martino-Treglio

2a Giornata
Andata 16/10/11-Ritorno 05/02/12
Fossacesia-ASD San Martino

3a Giornata
Andata 23/10/11-Ritorno 12/02/12
ASD San Martino-Tollese

4a Giornata
Andata30/10/11-Ritorno 19/02/12
Villamagna-ASD San Martino

5a Giornata
Andata 04/12/11-Ritorno 26/02/12
ASD San Martino-Torrevecchia

6a Giornata
Andata 13/11/11-Ritorno 04/03/12
Maiella Guardiagrele-ASD San Martino

7a Giornata
Andata 20/11/11-Ritorno 11/03/12
ASD San Martino- Real Francavilla

8a Giornata
Andata 27/11/11-Ritorno 18/03/12
ASD San Martino-Bucchianico

9a Giornata
Andata 04/12/11-Ritorno 25/03/12
Rapino-ASD San Martino

10a Giornata
Andata 08/12/11-Ritorno 01/04/12
ASD San Martino-Real Caldari

11a Giornata
Andata 11/12/11-Ritorno 15/04/12
Atletico Flacco-ASD San Martino

12a Giornata
Andata 18/12/11-Ritorno 22/04/12
ASD San Martino-Ari

13 Giornata
Andata 08/01/12-Ritorno 29/04/12
Caporosso Guardiagrele-ASD San Martino

14 Giornata
Andata 15/01/12-Ritorno 06/05/12
ASD San Martino-Alcyone

15 Giornata
Andata 22/01/12-Ritorno 13/05/12
Stella Viola Casacanditella- ASD San Martino

Prima amichevole vinta dall'ASD San Martino!

Il 28 Settembre l'ASD San Martino ha disputato la sua quarta amichevole stagionale ed ha finalmente colto la prima vittoria. L'avversario di turno era questa volta la squadra Ariete 72 di Chieti, formazione di calcio femminile che milita nel campionato di Serie C. La squadra martinese è riuscita ad imporre il suo gioco e finalmente anche l'affiatamento inizia a migliorare: il tondo risultato finale di 8 a 0 per l'ASD San Martino indica che i calciatori martinesi iniziano a conoscersi sempre meglio e che gli schemi di Mr Esposito iniziano a dare i loro frutti. Per i marcatori dell'amichevole infrasettimanale, preghiamo qualcuno dei tifosi presenti di postarne qui l'ordine esatto.